Creazione Progettazione Realizzazione di centri benessere per alberghi

Un team di esperti del settore composto da Manager, Formatori e Imprenditori di provata e riconosciuta esperienza, da Medici Specialisti in Dermatologia, Medicina Termale e Riabilitativa, Chirurgia Plastica, Spa Manager, Spa Trainer ed esperte Estetiste che ha maturato una lunga esperienza nell'ambito delle più prestigiose Spa e Medical Spa italiane.

Archivio articoli e news

Buon Anniversario Spa Emotions

Pubblicato in data 6-12-2017

Condividi la news Buon Anniversario Spa Emotions su Facebook
Spa Emotions

Era il dicembre del 2005, quando Elena Gentile, milanese titolare di centro estetico in Via Torino e di studio medico-estetico in Via Baldissera, si cimentava per la prima volta con la gestione di una Spa alberghiera. Il Courmaison di Courmayeur, infatti sarà la pietra miliare a cui si aggiungeranno, anno dopo anno, altre dodici strutture tra Hotel e City Spa.
Ricorre quindi questo dodicesimo anniversario di una società che nel corso di questi anni è cresciuta non solo quantitativamente, ma anche qualitativamente:
- Spa Emotions Academy per la formazione e specializzazione post-diploma,
- Spa Emotions Job per la selezione del personale, autorizzata dal Ministero del Lavoro,
- Medical Spa Emotions per la gestione di Medical e Termal Spa, diretto dal marito dermatologo Roberto Cavagna
Una progressione esponenziale di attività, interessi, creazioni, che oggi fanno di questa società una delle stelle più brillanti nel firmamento del settore Luxury Spa & Management, e che quindi merita di ricevere i dovuti elogi e riconoscimenti.
Già, perché questo cammino non è stato né semplice nè facile. Le scelte etiche e corrette hanno un costo, tanto quanto il continuo studio ed aggiornamento, ma questo Elena e Roberto lo sanno, e l’hanno già messo in conto.
E’ importante, in queste ricorrenze, ricordarsi e ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo sogno diventato progetto, che ancora oggi non smette di crescere, come un bambino che, ora dodicenne, inizia le scuole medie dopo le elementari, ma che vuole laurearsi.
Passo dopo passo, mattone su mattone, stiamo costruendo la grande muraglia che trasmetta ai posteri la passione necessaria per costruire una delle meraviglie ammirabili anche da altri pianeti.

Buon Anniversario Spa Emotions, complimenti Elena Gentile !!!

Spa Emotions photo gallery

SCEGLIERE DI ESSERE BELLI

Pubblicato in data 2-1-2017

Condividi la news SCEGLIERE DI ESSERE BELLI su Facebook
bellezza

Viviamo in un mondo di plastica, sintetico, virtuale, fasullo. Ed il video che vedete ne è la dimostrazione: 85% di pubblicità (non informazione!); foto di donne giovani, sempre più giovani e magre, sempre più magre. Ma soprattutto ritoccate, frutto di Photoshop, quindi inesistenti ed irreali.
Se il mondo della moda (e dell’estetica) punta ad illudere donne e uomini con ideali sempre più mitici ed irraggiungibili, creeremo un mondo di insoddisfatti cronici ed infelici.
Se gran parte dei giovani (e non solo) riceve ogni giorno questi messaggi martellanti, per la legge dei neuroni specchio, si immedesimerà in questi modelli e si frustrerà ogni volta si vedrà nello specchio, perché diversa dall’idolo virtuale.
Come salvarsi da questa maledizione?
Non è facile svuotare un cestino pieno, né un cervello “radicato” su posizioni insane.
Noi di Spa Emotions, piccole formiche nel vasto mondo dell’estetica, da sempre lavoriamo per rendere uniche le persone, per renderle diverse le une dalle altre, perchè ogni gemma grezza può e deve essere tagliata secondo le proprie caratteristiche fisiche, chimiche, energetiche, ed esprimere la propria bellezza ed unicità.
Solo così, crediamo, lo stato di salute fisica ed emotiva inizierà un percorso di crescita che andrà ben oltre l’anti-age o la remise-en-forme, ma accenderà l’anima delle persone come tante lanterne, ognuna con la sua forma, i suoi colori, i suoi riflessi, ma tutte splendenti come stelle, in questo cielo buio ed inanimato che i tempi odierni ci regalano.
La conoscenza presuppone studio, esperienza, tempo e passione: tutti ingredienti presenti nel nostro DNA. Perchè solo chi conosce, può “ri-conoscere” problemi, situazioni, disfunzioni e correggerle in tutti coloro che vorranno sentirsi non come la diva o il divo di turno, ma “come se stessi”.
Qualità, sicurezza, e certificazione delle esperienze, poi, sono gli irrinunciabili “must” che ci prefiggiamo ogni giorno. Ci costano, tantissimo, ma siamo ancora degli incalliti ottimisti illusi che “servire sia l’arte suprema” come recitava una scena del film “La vita è bella”, perché “Dio serve gli uomini, ma non è servo degli uomini” e nemmeno dei Mass Media.

Vi consigliamo questo video: https://youtu.be/zIIKTNPP5Ts

LAVORARE CON SPA EMOTIONS

Pubblicato in data 28-12-2016

Condividi la news LAVORARE CON SPA EMOTIONS su Facebook
team

“Esiste un solo vero lusso, ed è quello dei rapporti umani”
A. de Saint Exupery.

Sentirsi parte di un gruppo, sentirsi in famiglia e collaborare per un obiettivo pianificato al raggiungimento di uno scopo è innato nello spirito umano, essere sociale con l’istinto di unione e condivisione.
Da qui l’importanza di imparare ad inserirsi ed integrarsi con esso, fasi non semplici, ma essenziali per attuare quel cambiamento fondamentale dall’ IO al NOI.
Perché si possa parlare di squadra, gruppo o equipe, deve sussistere uno spirito collettivo di collaborazione che consenta ai singoli di dare il massimo, consapevoli, però, che l’assunzione di un compito implica necessariamente assunzione di responsabilità individuale e collettiva, come gli anelli di una catena.
Le fasi di questa “integrazione” sono classicamente quattro:

1. EUFORIA: all’inizio le singole estetiste si avvicinano a noi per diversi motivi (bisogno di crescita professionale e formativa, difficoltà al raggiungimento degli obiettivi prefissati, bisogno di sentirsi incluse e riconosciute, fuga dalla mancanza di regole e di legalità). In questa fase c’è fermento, spirito positivo, voglia di partire ed euforia per la novità tanto a lungo idealizzata.

2. SCONTRO: terminata l’euforia iniziale, in questa delicatissima fase i singoli devono trovare l’incastro e la condivisione di regole, atteggiamenti, programmi e limiti col gruppo. Come gli ingredienti di una ricetta, dovranno amalgamarsi senza respingersi, brillare senza emergere. Chi, infatti, non riuscirà ad attenuare il proprio egocentrismo per sostituirlo col bene maggiore del gruppo, entrerà in una fase conflittuale e di sfida della propria volontà rispetto a quella del gruppo. In questa fase emergeranno i limiti individuali che ogni singolo dovrà affrontare e risolvere.

3. REALIZZO: passata la tempesta conflittuale, le differenti onde in contrasto tra loro, trovano un ritmo comune ed assumono la forza di uno tsunami, ricevendo e dandosi energia una con l’altra, in uno scambio reciproco e sinergico in cui la somma totale è maggiore della somma dei singoli. Si definiscono, in questa fase, i differenti ruoli e le aspettative su ogni componente del gruppo a seconda della sua posizione.

4. PRODUZIONE: a questo punto il gruppo è maturo per la prestazione ed è allineato sull’obiettivo. La comunicazione è franca ed aperta, ed il motore vola a pieni giri. Si è creata una comunità organizzata con una intelligenza collettiva diversa dalla somma delle singole intelligenze individuali, che si potenziano reciprocamente.

Perché intraprendere una esperienza del genere, così impegnativa, che mette alla prova, fa uscire allo scoperto e obbliga a cimentarsi con le proprie resistenze?

Perché, come diceva Seneca,
“la nostra società è come una volta di pietre: cadrebbe se esse non si sostenessero a vicenda, ed è proprio questo che la sorregge.”

Questa è la nostra esperienza, la nostra filosofia, il nostro credo, che unitamente al nostro codice etico fanno di noi ciò che vogliamo essere.

Siete i benvenuti !